Grandi impianti e tunnel di lavaggio


Impianti di lavaggio standard ad immersione
Impianti automatici con ultrasuoni

L’impianto ad immersione in vasche comandate da generatori e trasduttori di ultrasuoni è indicato per la pulizia di precisione di manufatti vari anche quando ci sia la presenza di anfratti particolarmente critici quali canali lunghi e stretti, fori filettati, cavità difficilmente raggiungibili e microtubi inox di diametro inferiore al millimetro con lunghezze di 10 metri.

I manufatti vengono posizionati in cestelli e portati in immersione nei vari stadi e moduli di trattamento, lavaggio, sgrassatura, asciugatura, ecc.
Nel lavaggio ad immersione con ultrasuoni si sommano le due azioni pulenti: l’azione chimica sgrassante del bagno chimico e quella meccanica dell’onda ultrasonora.

Impianti di lavaggio ULTRASUONI

Impianto-tunnel-3500

Questo trattamento di pulitura di alta precisione  si rivela molto efficace nel caso di contaminanti particolarmente tenaci quali residui da lucidatura, lappatura, carbonizzazioni, calamina, olio, grasso, paste, calcare, collanti e calcare.
Per migliorare l’azione pulente viene talvolta abilitata la rotazione dei cestelli nei bagni. L’impianto può avere sviluppo in linea o carico e scarico concentrati nella stessa posizione.
Sullo stesso impianto è possibile programmare cicli differenti a seconda dei componenti tecnici da lavare.

Nei nostri sistemi a tunnel i pezzi sono trasportati da nastri inclinati nella fase di spruzzatura di prelavaggio, poi nella vasca con ultrasuoni e detergente, quindi passano in acqua demineralizzata, nella fase di protezione o di decapaggio dove esse siano necessarie, e infine vengono asciugati nell’ultimo stadio con aria ventilata calda forzata.